Osiride in…Tibet!

Mi sono imbattuta poco fa in questa antica leggenda tibetana. E’ la storia di Gri-Gum, primo re tibetano ad avere avuto una sepoltura e quindi ad avere un ‘cadavere’,  dal  momento che i suoi mitici predecessori hanno avuto tutti un trapasso ‘miracoloso’.

Secondo la leggenda Gri-Gum (per gli amici, dal momento che il nome completo era Gri-Gum-Btsan-Po) fu ucciso dal suo avversario Long(Lo)-Ngam,che ne gettò il cadavere nel fiume Nyang-Chu, all’interno di una cassa di rame.

Nel combattimento, sembrerebbe che Long-Ngam si servì addirittura di mezzi magici. La cassa con all’interno il cadavere di Gri-Gum venne ripescata da una demone delle acque sotto forma di una serva dal nome Bye-Ma-Lag-ring. Nel frattempo la moglie di Gri-Gum dà alla luce un figlio, Ru-la(s)-Skyes, o Ngas-la-Skyes, concepito durante un sogno, non per mano di un uomo ma per mezzo di una divinità che aveva assunto la forma di uno yak bianco e quindi di essere divino. Il figlio di Gri-Gum verrà allevato in segreto  e successivamente lotterà per riconquistare il prestigio della famiglia. Dopo aver sconfitto lo storico avversario andrà alla ricerca del cadavere del padre, al quale darà sepoltura sotto una collina: la prima costruzione tombale di un re tibetano!

Ora, anche se ho sintetizzato un po’, qualcosa nel racconto mi torna familiare…non credo siano i nomi! 😉

WP_20160430_14_53_14_Pro__highres.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...